l'appello del vescovo

Appello di Bodo dal santuario di Valmala

«Dobbiamo pregare perché torni la pace»

Appello di Bodo dal santuario di Valmala
Pubblicato:

Salito al santuario di Valmala venerdì scorso, 13 ottobre, per la chiusura della stagione, il vescovo Cristiano Bodo ha lanciato un forte appello a pregare per la pace, minacciata ancor più dai fatti di Israele.

Il santuario era pieno di gente, molti pellegrini erano giunti a bordo dei due pullman messi a disposizione per la giornata. Negli occhi di tutti, l’orrore per quelle scene di massacro risalenti a pochi giorni prima.

Il vescovo ha guidato la celebrazione della messa con il rettore don Federico Riba e numerosi sacerdoti intervenuti alla cerimonia, che doveva essere anche di gioia per la concomitante inaugurazione dei restauri dei due altari adiacenti le navate.

Tutto è poi avvenuto nel raccoglimento generale, ma la voce di monsignor Bodo, all’omelia e al termine della funzione, si è alzata vibrante: «Dopo l’Ucraina, soffiano nuovi venti di guerra in Medio Oriente. Abbiamo assistito a scene strazianti, al versamento del sangue di tanti innocenti. Dobbiamo invocare qui nella sua casa la protezione della Madonna della Misericordia sulle popolazioni martoriate da guerre e attentati».

Questo e molto altro sulla Gazzetta in Edicola

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031