festival di dronero

Dronero sceglie Arminio Sarà il “padrino” del festival

Ponte del dialogo dal 20 al 25 marzo: tutti i nomi mercoledì

Dronero sceglie Arminio Sarà il “padrino” del festival
Pubblicato:

E’ stato scelto Franco Arminio (nella foto) come “padrino” dell’edizione primaverile della rassegna culturale Ponte del Dialogo. Mercoledì 21 febbraio, alle 21, il Teatro Iris di Dronero ospiterà la presentazione della nuova edizione del festival letterario e l’assessore Carlo Giordano svelerà i nomi dei protagonisti che dal 20 al 25 marzo ne calcheranno il palco.

Sono previsti 23 appuntamenti in diversi luoghi identitari di Dronero: oltre al teatro, il Mulino della Riviera, Espaci Occitan, la Chiesa dei Cappuccini, il Monastero di Sant’Antonio, il Museo Mallé, le scuole elementari e l’istituto Alberghiero.

Franco Arminio è ispiratore e punto di riferimento di molte iniziative contro lo spopolamento dell’Italia interna, come la Casa della paesologia a Bisaccia e il festival “La luna e i calanchi” ad Aliano, in Basilicata. Da anni racconta disagi e meraviglie dei paesi più trascurati. Ha pubblicato più di trenta libri. Nell’occasione presenterà “Canti della gratitudine”, introdotto da Brunella Pelizza, che per Dronero ha curato negli ultimi anni la rassegna “Poesie nel cassetto”.

Saranno coinvolte le scuole, le associazioni Dronero ludica, Raffaela Rinaudo, Espaci Occitan, Dronero Cult, il Cai, l’associazione commercianti ed esercenti Il Bottegone, la Pro loco, Officine per la Scena. Impegnate a Dronero per il festival le principali case editrici del territorio: Primalpe, Nerosubianco, Araba Fenice, Fusta, Il Maira.

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031