rinascita di villanovetta

Si inaugura la rotonda di Papò Primo passo verso la tangenziale

Giovedì Cirio e Robaldo per la cerimonia che sancisce la rinascita di Villanovetta

Si inaugura la rotonda di Papò Primo passo verso la tangenziale
Pubblicato:

Poco prima di sciogliere le riserve sul suo futuro in ambito amministrativo (impossibile una ricandidatura a Verzuolo, dopo due mandati consecutivi) e in attesa di inaugurare, quest’autunno, il nuovo Itis in collina, il sindaco Giancarlo Panero mette una prima pietra nel progetto più impegnativo e costoso del prossimo futuro: la tangenziale.

Giovedì alle 17 sono attesi il presidente della Regione Alberto Cirio e della Provincia Luca Robaldo ad inaugurare la rotonda di Papò, di fronte al supermercato Md.

I lavori sono stati realizzati da una impresa incaricata dalla ditta Tonoli, colosso del settore trasporti che ha rilevato una larga parte dell’ex cartiera Scott per trasformarla in un polo logistico. A scomputo degli oneri dovuti al Comune per il maxi-progetto, l’azienda ha realizzato una rotonda larga quasi 40 metri, che diventa di proprietà della Provincia (titolare della strada).

Visti tempi e costi del “programma tangenziale”, questo intervento è sembrato a tutti gli attori una buona mediazione, che non risolve del tutto il problema della viabilità e della sicurezza di Falicetto, dove si incrociano 200 tir al giorno, ma permette di decongestionare la Provinciale, creando una rotta preferenziale per i mezzi pesanti. E’ proprio da qui, tra le due ex cartiere, che è previsto l’innesto della bretella che, nelle carte dei tecnici, permetterà di collegare la futura tangenziale, con un percorso che dall’imbocco della valle Varaita permetta di raggiungere le strade a scorrimento veloce senza passare per i centri abitati.

Il terreno è stato acquistato da Tonoli all’asta nell’ambito del fallimento della cartiera Cdm. Per l’azienda verzuolese si tratta di un tassello importante della propria espansione, che conferisce un restyling completo a quella porzione di Verzuolo che più di tutte aveva subito, anche a livello edilizio, il declino del settore cartario.

Anche l’operazione Md, condotta da Tonoli sull’area prospiciente il polo logistico, rientra nell’ottica di una nuova fruizione dell’area “depressa” delle ex cartiere: tra supermercato e nuovi uffici Tonoli, in una manciata di metri quadrati sono sorte attività che daranno lavoro a più di 50 persone. Oltre a creare un interessante indotto.

Questo e molto altro sulla Gazzetta in edicola

Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930