Speciale festa della salesea

Il nuovo parco giochi “inclusivo” del Po tra castello e Sentiero delle Ochette

Il nuovo parco giochi "inclusivo"

Il nuovo parco giochi “inclusivo” del Po tra castello e Sentiero delle Ochette
Pubblicato:
Aggiornato:

Da qualche settimana c’è un nuovo parco giochi a Cardè. Si tratta dell’area attrezzata a ridosso del ponte sul Po, dove c’è la piastra dei campi da bocce, inutilizzati da diversi anni. Accanto alle giostre per i più piccoli, come scivoli e altalene, è stato installato un canestro da basket e attrezzature inclusive, adatte anche ai bambini con handicap.

L’area sorge accanto al passaggio del Sentiero delle Ochette, il percorso naturalistico che si snoda lungo il Po tra Cardè e Villafranca, e al castello di Cardè, recentemente oggetto di una serie di rilevanti lavori di messa in sicurezza e riqualificazione. Il castello, oggetto di un convenzione tra la famiglia Ramello, proprietaria del maniero, e il Comune, sarà al centro di un progetto culturale che prevede l’apertura alle visite dell’ala nobile, dove sono conservati importanti affreschi risalenti al periodo del Medioevo e del Rinascimento Saluzzese.

Dopo l’alluvione della scorsa primavera, e la successiva chiusura, il Sentiero delle Ochette è stato recentemente riaperto al transito, anche se alcuni tratti vanno affrontati con particolare attenzione. In particolare occorre prestare attenzione lungo la riva destra del fiume, un paio di chilometri a valle del ponte di Cardè, dove l’acqua ha eroso parte della sponda. Nel mese di ottobre lo svolgimento della nuova edizione del Trisport del Po, curata dagli Amici del Po di Villafranca, permetterà comunque un nuovo intervento di ripristino del sentiero, frequentato settimanalmente, prima della chiusura, da centinaia di escursionisti.

Tutto lo speciale in edicola

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031