porta di valle

Porta di Valle, è tutto fermo

Lo stop alla Porta di Valle

Porta di Valle, è tutto fermo
Pubblicato:

La Porta di Valle di Paesana resta chiusa. Nonostante la ristrutturazione e l’arredamento della nuova struttura siano terminati in primavera, in questi mesi l’Ufficio turistico è rimasto nei locali dell’Unione montana. In primavera è stato chiuso il cantiere al pian terreno dell’edificio in via Santa Croce, l’ex Convitto Alpino. I locali sono stati ristrutturati ed è stato sostituito l’impianto di riscaldamento. È stato inoltre arredato il locale che avrebbe dovuto ospitare il nuovo ufficio turistico.

La ristrutturazione ha coinvolto anche gli ambienti che dovrebbero ospitare un bar, che però non sono mai stati allestiti.

L’associazione Vesulus nel 2021 aveva vinto il bando per la gestione della Porta di Valle fino al 31 luglio 2023, poi prorogata fino alla fine dell’anno. Pareva quindi scontato a tutti che il gestore non si sarebbe sobbarcato l’investimento per allestire il bar, almeno fino al nuovo bando. Ma a distanza di quattro mesi non ci sono stati cambiamenti.

Dall’Unione dei Comuni arriva la conferma che si procederà ad un nuovo bando.

Intanto dovrebbero partire a breve i lavori per un altro lotto di interventi: la riqualificazione di un cortile unico tra la sede dell’Unione e la Porta di Valle. Secondo il progetto originale ci saranno alberi, un’area per il parcheggio e parte della pavimentazione sarà coperta da blocchetti di cemento.

Il progetto prevede una spesa di circa 95 mila euro, finanziati con 72 mila euro grazie a un contributo del Gal, il Gruppo di Azione Locale delle Terre Occitane. I lavori andranno completati entro fine anno.

Questo e molto altro sulla Gazzetta in Edicola

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031