Addio Excalibur dopo 10 anni

Addio Excalibur dopo 10 anni
Pubblicato:
Aggiornato:

Dieci anni di attività, dieci anni di feste, giochi, iniziative e idee originali: nel mese di dicembre è stata chiusa ufficialmente l’associazione Excalibur di Bagnolo. A darne l’annuncio l’ex-presidente Roberto Baldi: «Siamo partiti in quattro: io, Fabrizio, Enrico e Flavio e come siamo partiti, così abbiamo deciso di concludere insieme questa fantastica avventura che ci ha regalato molte soddisfazioni e gioie durante questi anni. Voglio ringraziarli personalmente per l'impegno e la disponibilità di questi anni, per avermi sopportato e molte volte assecondato nelle mie pazze idee».

«Mi auguro - continua Baldi - che rimanga qualcosa di buono di noi nelle menti e nei ricordi dei bagnolesi. Sicuramente rimarranno due manufatti spero eterni. Primo è il monumento di Montoso (scritta in pietra col nome della località turistica realizzata per il passaggio del Giro d'Italia, fortemente voluta e in parte finanziata dall'associazione). Il secondo è la prima bacheca del sentiero delle cave, finanziata da Excalibur e realizzata in pietra di Bagnolo: vuole essere un segno concreto e materiale del nostro operato. Il "Progetto sentieri" è un iniziativa iniziata da Excalibur, che ora viene portata avanti dal Comune. Volevamo valorizzare Bagnolo, costruendo dei sentieri ciclo-turistici verso Rucas, passando per i principali punti d’interesse del paese».

«Mi permetto infine di dare un consiglio all’attuale amministrazione comunale: ricordatevi che le associazioni vanno aiutate e salvaguardate: sono un patrimonio importante, non “stufatele” con burocrazia e indifferenza».

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031