Cronaca

Altro mini-invaso per l’innevamento delle piste

Altro mini-invaso per l’innevamento delle piste
Sampeyre Aggiornamento:

Sono passati quasi due anni da quando, a febbraio 2018, la Regione Piemonte aveva assegnato a Sampeyre, nell’ambito delle iniziative a sostegno delle piccole stazioni sciistiche, un finanziamento di 880 mila euro da attivarsi all’epoca mediante un “accordo di programma” per la realizzazione dell’invaso Varisella ai fini dell’innevamento programmato delle piste degli impianti del vallone di Sant’Anna.

Ora, dopo i lunghi tempi tecnici per la stipulazione dell’accordo con la Regione, e l’interminabile procedura dell’approvazione del progetto preliminare, poi definitivo e poi ancora esecutivo e il complicato iter dell’appalto dei lavori, l’invaso è in fase di realizzazione. Si tratta di un “laghetto” di circa 7500 metri cubi d’acqua localizzato a quota 1705 metri di altitudine. Attraverso i 28 pozzetti attrezzati per la connessione di innevatori a ventola, assicurerà l’innevamento artificiale delle piste della seggiovia alta.

Per le piste servite dalla seggiovia bassa invece il Comune, ad ottobre dell’anno scorso, aveva partecipato al “Bando sistema neve per interventi sui bacini” della Legge 2/2009 della Regione che ha concesso - è notizia fresca - un finanziamento di 288 mila euro sulla spesa preventivata di 360 mila euro per la realizzazione di un nuovo invaso in località “La Presa” a servizio dell’impianto di innevamento programmato delle piste Sant’Anna e Cros.

Il nuovo invaso finanziato sorgerà a quota 1535 di altitudine con capacità di invaso di circa 10 mila metri cubi d’acqua e avrà la duplice funzione di realizzare una riserva di acqua sufficiente per innevare la pista di valle di Sant?Anna e Cros e contribuire, se necessario, a rimpinguare il volume accumulato presso il Lago Varisella per l’innevamento artificiale delle piste della seggiovia alta.

Soddisfatto ma, al tempo stesso, preoccupato per il cofinanziamento richiesto a carico del Comune, il sindaco Domenico Amorisco. «Con questo finanziamento regionale si ottiene il grande risultato di completare l’impianto di innevamento programmato per tutte le piste sciabili a servizio delle due seggiovie del Vallone Sant’Anna, il che contribuirà a dare degli impianti di risalita di Sampeyre, nella stagione invernale, un’offerta completa e credibile a vantaggio della intera economia del paese. Non posso però dimenticare - sottolinea Amorisco - che il Comune è chiamato a coprire il 20% della spesa, in questo caso 72 mila euro, per la cui copertura, come sindaco e responsabile del servizio finanziario, cercherò di fare un altro “miracolo” dopo quello già fatto all’inizio del mio mandato per la cancellazione, nei conti del Comune, dell’anticipazione di cassa dei circa 420 mila euro di debiti pregressi ereditati dalle precedenti amministrazioni».

Archivio notizie
Settembre 2023
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930