Cappone, vince Bosso

Cappone, vince Bosso
Pubblicato:
Aggiornato:

E' giunta alla 458ª edizione la Fiera del Cappone di Moretta. Detiene il primato rispetto a quella di Racconigi e Morozzo, essendo la più antica.

Il terzo lunedì del mese di dicembre, come da tradizione, lungo via Torino, piazza Regina Elena, piazza Umberto I e piazza Coller, c’è stata la consueta invasione di bancarelle: dagli alimenti al vestiario, dai giocattoli agli addobbi natalizi.

A metà mattinata le vie del paese si sono affollate: chi ha fatto acquisti natalizi, chi ha acquistato la tessera di una associazione piuttosto che di un'altra; chi ha comprato facendo un'offerta per persone bisognose.

In una atmosfera di sagra paesana si è svolta la premiazione del protagonista della fiera: il Cappone. Davanti alla chiesa di San Rocco hanno fatto bella mostra di sé i capponi dell'azienda agricola di Aurelio Millone, di Maria Irene Bruno, di Paola Bosso e dell'Istituto dei salesiani di Lombriasco. Ha partecipato con polli e galline l'azienda agricola "La Gallinella" di Villafranca. La giuria, costituita da Maria Grazia Bussi, Caterina Martini e dal Giovanni Battista Supertino, ha assegnato il primo premio all'azienda agricola di Paola Bosso. Alla presenza del sindaco Giovanni Gatti, del maresciallo capo Antonio Frasca in alta uniforme, dell'amministrazione, l'assessore all'agricoltura Giuseppe Serafino ha consegnato le targa al vincitore e ai partecipanti.

Inoltre il sindaco Gatti ha menzionato i fratelli Miroglio di Baldicchieri di Asti, poiché nella loro macelleria vendono i capponi Moretta, così denominati.

La giornata si è conclusa a Cascina San Giovanni dove il personale volontario della Pro loco ha cucinato trippa e cappone, antipasti e bollito con? le salse. Più di duecento le persone che hanno aderito alla festosa riunione conviviale.

Archivio notizie
Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031