Eccidio di Crocera rinviato

Eccidio di Crocera rinviato
Pubblicato:
Aggiornato:

La cerimonia in ricordo dell’Eccidio della Crocera non si terrà, rinviata per gli effetti delle normative sul Coronavirus. Il Comitato intercomunale per la valorizzazione dei valori della Resistenza, in collaborazione con le sezioni di Barge, Bagnolo e Luserna San Giovanni dell’Anpi, ricordano comunque che mercoledì 26 febbraio ricorrono i 75 anni dell’episodio.

Era l’inverno del 1945, l’ultimo della Seconda Guerra Mondiale, quando avvenne la tragedia che costò la vita a cinque giovani nella piccola frazione di Barge. In seguito ad un’ azione nazi-fascista vennero uccisi Bartolomeo Bessone (Vanovic), classe 1923 di Vigone; Pietro Dana Borga (Gucia) classe 1924 di Barge; Dante Di Lorito (Silvano) del 1920; Carlo Muraca (Pizzo) del 1919 di Carlopoli e Giovanni Spadafora (Lampo) classe 1917 di Mangone. Tutti i partigiani appartenevano alla 1ª Divisione Garibaldi e alla 105ª Brigata, tranne Gucia che invece era della 4ª.

La cerimonia, che annualmente richiama le sezioni Anpi ed ex partigiane del territorio, si terrà a data da destinarsi.

Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930