Giornalismo alimentare: tre giorni di «Festival» per parlare di... cibo

Pubblicato:
Aggiornato:

Quinta edizione del Festival del Giornalismo alimentare, in programma a Torino dal 20 al 22 febbraio al Centro Congressi del Lingotto, in via Nizza 280.

Conferenze, eventi e dibattiti saranno al centro della scena per promuovere una corretta cultura alimentare, un flusso di informazione corretta ed esaustiva e il lancio di buone pratiche da adottare: 35 sono i panel di lavoro, 170 gli esperti previsti fra giornalisti, istituzioni, imprenditori, foodblogger, influencer, professionisti della sicurezza alimentare, chef e rappresentanti del mondo associazionistico; due le giornate dedicate agli incontri B2B, 20 i laboratori pratici gratuiti dedicati a giornalisti e blogger. La regione ospite del Festival 2020 sarà la Liguria.

Tra le iniziative del Festival c’è l’invito a firmare la petizione per rendere obbligatorio l’uso della Food-bag, la scatola che i ristoratori possono consegnare ai clienti per il cibo pagato e non consumato al tavolo.

Sotto i riflettori del Festival finiranno alcuni tra gli argomenti più caldi e controversi del momento: le etichette nutrizionali, le criticità del Food Delivery o le pratiche commerciali sleali nella filiera agricola, per cui è previsto anche l’intervento del Ministro delle politiche Agricole e Alimentari Teresa Bellanova.

Tornano potenziati i momenti B2B, molto apprezzati dai protagonisti durante i quali aziende e professionisti del settore potranno confrontarsi. La partecipazione è gratuita e gli incontri si svolgono in salette riservate, giovedì 20 e venerdì 21 febbraio dalle ore 10 alle 18 (per iscriversi: b2b@festivalgiornalismoalimentare.it).

I laboratori pratici saranno dedicati all’analisi degli insetti “alieni” a casa nostra, all’origine delle emergenze fitosanitarie, alle buone pratiche alimentari per una spesa intelligente, alla riscoperta di prodotti tipici del territorio come il burro e le mele del Piemonte, ma anche il pesce di lago e il vermouth, e all’approfondimento di cibi «quotidiani” come l’acqua, il caffè, la pasta, il latte e il gelato.

Per onorare la regione ospite, si svolgerà un contest che metterà in competizione i partecipanti nella preparazione del tradizionale pesto ligure: il vincitore parteciperà alla finale del campionato mondiale del «Pesto al Mortaio» in programma a Genova il prossimo 28 marzo.

Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930