Cronaca

I CC di Bagnolo sfrattati trovano “casa” a Barge «Stessa sicurezza e stessi servizi, noi ci siamo»

I CC di Bagnolo sfrattati trovano “casa” a Barge «Stessa sicurezza e stessi servizi, noi ci siamo»
Cronaca 13 Gennaio 2020 ore 00:00

L’Arma dei carabinieri e il Comune di Bagnolo hanno tenuto, nella mattinata di sabato 11 gennaio, un incontro per illustrare ai cittadini il trasferimento temporaneo dei militari di Bagnolo nella caserma del Corpo forestale a Barge in via Fiorita.

Le cause del trasloco, avvenuto martedì 14 gennaio, sono dovute al fatto che il proprietario dell’attuale caserma dei carabinieri, in via Leopardi 20 a Bagnolo, ha deciso di non rinnovare l’affitto e il paese, attualmente, è sprovvisto di un altro immobile idoneo.

«La stazione dei carabinieri di Bagnolo - spiega il sindaco Fabio Bruno Franco - è stata provvisoriamente trasferita nella caserma di Barge. Il servizio per l’utenza non subirà alcuna variazione; la temporanea sede di Barge dista solamente 4 chilometri da Bagnolo»

«Un’alternativa - prosegue Bruno Franco - era stata trovata: la caserma avrebbe dovuto essere collocata nei locali della ex-scuola elementare, ma una circolare giunta dal comando generale ha impedito il dislocamento poiché i nuovi locali devono essere costruiti secondo alcuni criteri precisi; la nostra struttura, nemmeno adeguandola, avrebbe rispettato quanto richiesto. Non stiamo parlando di una soppressione della caserma, bensì di uno spostamento temporaneo. Faremo il possibile per velocizzare i tempi di realizzazione della nuova caserma».

«Sono a conoscenza che per il Comune di Bagnolo - sottolinea il capitano Giuseppe Beltempo, comandante della Compagnia dei carabinieri di Saluzzo - il decentramento della caserma risulta sicuramente un problema, ma è un’operazione che si è resa necessaria. Posso rassicurare l’intera popolazione bagnolese che non ci saranno cambiamenti in termini di controllo del territorio e di vicinanza verso l’utenza. Sarà comunque garantito, per un primo periodo e finché sarà necessario, e per un monte ore giornaliero, un servizio di ascolto all’interno dei locali del municipio, con la presenza un carabiniere disponibile a ricevere il pubblico».

«Il comandante della stazione Rosario Catania - continua il capitano - lascerà l’alloggio e percorrerà la distanza Barge-Bagnolo per raggiungere il luogo da cui è pervenuta la chiamata. La compresenza di due stazioni carabinieri nel territorio di Barge è un altro aspetto favorevole in quanto faciliterà le operazioni per aumentare il controllo del territorio. Siamo disposti ad andare a casa delle persone che risulteranno impossibilitate a raggiungere la caserma» ha rassicurato il maresciallo Catania.

Archivio notizie
Giugno 2023
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930