I pescatori e i residenti di morra san martino danno l’allarme, indaga la forestale Sversamenti di liquami nel Poetto Centinaia i pesci morti a Revello

I pescatori e i residenti di morra san martino danno l’allarme, indaga la forestale Sversamenti di liquami nel Poetto Centinaia i pesci morti a Revello
Pubblicato:
Aggiornato:

Acque putride e centinaia di pesci morti sul torrente Poetto, che corre sul territorio di Revello a lato del Po prima di immettersi nel grande fiume dopo il ponte di Tetti Pertusio.

L’allarme è stato lanciato a fine marzo dai pescatori, che hanno immediatamente compreso la gravità della situazione. Il Comune e i carabinieri forestali sono stati informati dell’accaduto e sono scattate le indagini per determinare le responsabilità.

La causa sarebbe da ricercarsi in uno sversamento abbondante di liquami. L’odore nauseabondo, particolarmente percepito in località Morra San Martino, confermerebbe l’origine degli sversamenti.

Per un lungo tratto il corso d’acqua revellese, che raccoglie anche gli scarichi di una centrale idroelettrica, risulta contaminato dalla presenza di fanghi, schiume e residui organici che hanno danneggiato la fauna ittica locale.

«Difficile quantificare il danno ambientale - dicono dalla Protezione civile - perché il torrente alimenta diverse diramazioni irrigue e ritorna nel Po».

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031