I residenti saluzzesi salgono a 17.493 balzo in avanti della popolazione Il saldo fa segnare +545

I residenti saluzzesi salgono a 17.493 balzo in avanti della popolazione Il saldo fa segnare +545
Pubblicato:
Aggiornato:

Dopo anni di “stagnazione” e decremento demografico, Saluzzo torna a crescere in modo deciso: al 31 dicembre 2019 i cittadini all’ombra della torre civica erano 17493, ben 545 in più rispetto a dodici mesi prima.

E il merito non è solo frutto dell’inglobamento di Castellar, che porta in dote 305 nuovi “saluzzesi”, ma dell’arrivo in città di 240 nuovi residenti.

Il rapporto tra nati e morti continua a essere deficitario e sbilanciato a favore dei defunti. Nel 2019 la cicogna è planata sui tetti della città 139 volte, portando 72 fiocchi azzurri e 67 fiocchi rosa (34 i neonati di origine straniera).

206 invece i decessi registrati lo scorso anno: 90 uomini e 106 donne.

Come anticipato, a pesare sulla bilancia demografica è stato il movimento migratorio, particolarmente intenso nel 2019. Sono stati 1237 i cittadini che si sono trasferiti in città, in arrivo da altri comuni (di cui 305 castellaresi) o da Paesi esteri (123, di cui 105 stranieri), a fronte di appena 625 emigrati (di questi, 34 in paesi esteri).

Continua a restare alta la percentuale di popolazione straniera in città, che ammonta a 2273 residenti (il 13 per cento della popolazione totale). Sono 108 in più rispetto all’anno precedente; in maggioranza sono uomini (1158 conro 1115 donne).

Le nazioni maggiormente rappresentate continuano a essere quella albanese (943 residenti, di cui 503 uomini e 440 donne), seguita da Marocco (333 residenti), Romania (215), Cina (122) e India (60). Complessivamente sono 76 le nazioni che possono contare almeno un cittadino nella capitale del Marchesato, in rappresentanza di tutti i cinque continenti (c’è, infatti, anche un australiano).

Dei 17493 saluzzesi, 2772 sono minorenni (1485 i maschi e 1287 le femmine), mentre 4342 sono gli ultra sessantacinquenni (1946 uomini e 2396 donne).

Complessivamente Saluzzo è “rosa”: le donne sono quasi 400 più degli uomini (8933 contro 8560.

Sono infine 58 i matrimoni celebrati lo scorso anno: 30 con rito civile e 28 quelli religiosi. Due le unioni civili che hanno avuto luogo in municipio, una tra due uomini e una tra due donne. Una terza si è celebrata in un altro Comune, tra un saluzzese e il suo compagno, ma è stata comunque registrata nel registro dello Stato civile cittadino.

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031