In ricordo di Lia, da Kibiko 3350 grazie ai saluzzesi

In ricordo di Lia, da Kibiko 3350 grazie ai saluzzesi
Pubblicato:
Aggiornato:

La famiglia Trucco in ricordo di Lia ha raccolto a Saluzzo 3350 euro portati direttamente a Kibiko in Kenya dalla madre Cilla all'altra figlia Rebecca, che è là come volontaria. Ecco il suo toccante ringraziamento.

«Mi sento ufficialmente parte di una grande famiglia: nel centro del nucleo di quella che è una famiglia mezza africana e mezza italiana. Parte di questa connessione che è stata saldata tra Kibiko e Saluzzo. Tra questa Famiglia e l’altra Famiglia.

Parte di questa promessa d’amore che è stata segnata da così tante persone. Una grande famiglia che mettendosi insieme, un piccolo-grande contributo sommato ad un altro, ha raggiunto 3350 euro in così poco tempo. Perché il cuore delle persone, giovani e meno giovani, è grande e pronto ad amare.

E io vorrei davvero ringraziarvi ed abbracciarvi uno ad uno per ciò a cui avete rinunciato. Vorrei congratularmi con voi e darvi il benvenuto in questa bellissima Famiglia che è unita da questo amore fraterno nonostante ci sia l’equatore di mezzo. Grazie per essere diventati i fratelli e le sorelle delle mie postulanti, gli zii e le zie delle mie sorelle. Grazie per essere diventati i padrini e le madrine di questi bambini di Kibiko che sister Teresa potrà aiutare.

Grazie per aver dato un segno, per aver dimostrato che non sono i chilometri a separarci ma che, in fondo, siamo tutti parte di un grande cuore. Grazie per non averci lasciato soli.

Sono tanto contenta ed estremamente grata perché l’albero che abbiamo piantato poco tempo fa stia, in così poco tempo, diventando rigoglioso e portando frutto. Sono felice di poter portare ciascuno di voi un po’ in Africa, per l’occasione che avete colto di rimanere connessi con questa splendida terra, che tanto continua a dare. Grazie per il vostro buon cuore, grazie per questa scelta che avete fatto, grazie per aver scelto di essere presenti e di far parte di questo numero. Così grosso!

Grazie a te Joshua sorriderà felice di fronte al suo piatto di riso e fagioli. Kosh continuerà a fare lo scalmanato senza un senso finché un giorno anche lui riuscirà a trovare il suo equilibrio andando avanti con gli studi.

I fratellini John e Steven, che continuo a confondere tra loro, si presenteranno sempre con i loro stivaletti di gomma nei giorni di pioggia e fango. Bravin manderà tanti bacini felice e spensierato con quelle sue piccole labbra.

Grazie a te Hilda potrà continuare a prendersi cura, quando tornerà a casa, dei fratellini che era solita portare in braccio fino a scuola perché Kosh era troppo piccolo per riuscire a camminare.

Grazie a te i bambini continueranno a venire in convento per poter salutare e parlare con la grandiosa Juliet, avente sempre una risata e un giochino pronto per tutti quelli che bussano alla sua porta.

Grazie a te Jacinta continuerà a fare le sue canzoncine che tanto fanno ridere i piccoli come i grandi, pronta a mettersi in gioco anche se in fondo ti rendi un po’ ridicolo. Grazie a te Sarah continuerà a essere consultata dai suoi tanti amici Minion prendendola dolcemente per mano.

Tutto questo perché insieme abbiamo la forza per cambiare le cose e per cambiare i destini delle vite altrui. Abbiamo più potere di quello che siamo soliti pensare, le nostre scelte possono fare la differenza. E questo è stato possibile perché abbiamo deciso di farlo aggiungendo prima un mattone vicino all’altro e poi uno sopra l’altro. È stato possibile perché ognuno ha deciso che valeva la pena fare il proprio pezzo in questo grande puzzle.

E il risultato è grandioso.

Possiate sentire il caldo abbraccio dell’Africa arrivare fino a voi; possa questo amore ritornare a voi così come voi avete donato».

Archivio notizie
Marzo 2024
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031