La Castellana sceglie il bordeaux e dichiara aperto il Carnevale

La Castellana sceglie il bordeaux e dichiara aperto il Carnevale
Pubblicato:
Aggiornato:

Graziella Toselli, 68esima Castellana di Saluzzo, attendeva con emozione, domenica scorsa, di presentarsi alla città affacciandosi dal balcone del Municipio.

Avvolta in un romantico abito di taffetà di seta dalle tonalità cangianti, che vanno dal bordeaux al cremisi, impreziosito di pizzo argentato, ha posato con le damigelle Luisa Giordano ed Elisabetta Pia Gedda per le foto di rito, prima del bagno di folla.

Tra i capelli, morbidamente raccolti, un diadema degno delle principesse delle favole. «Sono sicura che questa esperienza sarà bellissima, grazie anche alle persone che mi sono vicino e che mi accompagneranno per tutto il Carnevale. Mi sento emozionata - dice Graziella - come lo ero il giorno del mio matrimonio. Anche i miei familiari sono contenti di questo mio ruolo. Peccato che mia mamma Angela oggi non abbia potuto essere presente, compie 95 anni tra due giorni e desidero andare a trovarla a casa vestita da Castellana per farle gli auguri. Così come farò nelle scuole, ospedali e case di riposo portando un po’ di gioia e allegria assieme a Ciaferlin e tutto il gruppo».

Accompagnata da Ciaferlin, Aurelio Seimandi, dalle damigelle con i Ciaferlinot Massimo Barroero e Michele Ferrero, la Dama del Carnevale, dopo essere apparsa dal balcone del Comune, acclamata dalla folla, si è avviata a piedi seguita dal lungo corteo di maschere e di pubblico preceduto dalla banda cittadina. In un tripudio di coriandoli ha percorso via Palazzo di Città, corso Italia, via Ludovico II, piazza Garibaldi, piazza Cavour e via Silvio Pellico. Ha poi raggiunto il palco di piazza Vineis dove era attesa dai Magnin di Piasco, che la tradizione vuole come “scorta” della Castellana, questi acclamandola l’hanno accolta tra due ali di folla. Sul palco ad attenderla c’era la Castellana 2019, Paola Secchi anch’essa molto emozionata per aver concluso la sua esperienza in questa veste. Dopo aver preso la parola per ringraziare tutti i presenti, Graziella Toselli ha rivolto lo sguardo al cielo e ricordato la sua amica e coscritta Gabriella Nardo, mancata improvvisamente qualche giorno prima.

Con l’investitura ufficiale delle Signora del Carnevale, che ha ricevuto le chiavi dalla città dal sindaco Mauro Calderoni, ha preso il via la 92esima edizione della Gran Baldoria di Saluzzo che, per il secondo anno consecutivo, è gemellata con Rivoli nel “Carnevale delle 2 province”.

Ilaria Salzotto di Telecupole dal 2017 è la “voce” ufficiale dell’evento, assieme a Ciaferlin-Seimandi ha poi presentato i numerosi gruppi mascherati provenienti da tutto il Piemonte e dalla Liguria.

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031