La prima domenica di Carnevale con 3 Gianduja e Capitan Spaventa via alla baldoria Presentazione in Comune, poi la consegna delle chiavi

La prima domenica di Carnevale con 3 Gianduja e Capitan Spaventa via alla baldoria Presentazione in Comune, poi la consegna delle chiavi
Pubblicato:
Aggiornato:

Il 92esimo Carnevale di Saluzzo, prende il via domenica 9 con l’investitura della Castellana, Graziella Toselli.

La Signora della città si affaccerà alle 14,30 dal balcone del Municipio in via Macallè con il suo nuovo abito; con lei ci saranno Aurelio Seimandi nei panni di Ciaferlin, le damigelle Luisa Giordano ed Elisabetta Pia Gedda e i Ciaferlinot Massimo Barroero e Michele Ferrero.

Scortata dal corteo di maschere, la Castellana proseguirà a piedi lungo via Palazzo di Città e corso Italia per raggiungere piazza Vineis, dove riceverà le chiavi della città dal sindaco Mauro Calderoni. Seguirà il concerto con il gruppo “Figli delle stelle”. Annunciata la presenza di ben tre Gianduja, compreso “papà Gironi” di Cuneo, e Capitan Spaventa di Genova.

La Gran Baldoria si scatenerà poi domenica 16 a partire dalle 14,30 con la sfilata dei carri allegorici che gareggeranno per il concorso “Il Carnevale delle 2 Province” che vede, per il secondo anno consecutivo, Saluzzo e Rivoli gemellate. I carri in gara sono quelli di Piobesi Torinese con “Italiani in vacanza”, Carmagnola “Masterwest”, Nichelino “La favola dei giocattoli”, Santena “La casa degli elfi”, Roletto “I 7 vizi capitali”, Luserna San Giovanni “Papaveri rossi” e Racconigi con “Racconto d'autunno”. Quelli dell’Oratorio don Bosco di Saluzzo e dell’oratorio di Verzuolo fuori concorso.

I premi della tappa saluzzese sono tre: il 9° trofeo Rosatello per il miglior carro; l’8° trofeoEviso per la miglior coreografia e il trofeo Vaudagna Trattori, memorial Beppe Rosso, per la miglior meccanizzazione del carro. Il vincitore assoluto del “Carnevale delle 2 Province” sarà decretato domenica 23 nella sfilata di Rivoli. In quella stessa giornata a Saluzzo si terrà, alle 14,30, il Carnevale degli Oratori della diocesi che sfileranno con i carretti, tirati a mano e allestiti con la frutta, attorniati da canti e balli di bambini e ragazzi.

I gruppi concorreranno per il Premio speciale Coldiretti Giovani Impresa, che sarà assegnato a chi avrà saputo valorizzare al meglio la composizione con la frutta.

Nelle due domeniche 16 e 23 febbraio sotto l’ala di ferro sarà servita la tradizionale polenta con salsiccia.

Dopo il successo dello scorso anno, sabato 22, dalle 9 sotto l’Ala di ferro, torna la “Colazione di Ciaferlin”, una mattina con le maschere, arricchita dalla colazione con i prodotti del mercato..

Archivio notizie
Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930