Le Acli per la Mahle: «Il governo tuteli i lavoratori»

Pubblicato:
Aggiornato:

Le Acli provinciali di Cuneo si schierano al fianco degli operai Mahle e Ilva (Racconigi), richiamando l’importanza fondamentale del lavoro per garantire la dignità personale e famigliare.

In un documento inviato nei giorni scorsi alle istituzioni, la presidenza provinciale Acli esprime forte vicinanza ai lavoratori coinvolti nella crisi, in questo momento di grande incertezza e auspica che i manager tedeschi Mahle tornino definitivamente sulla decisione assunta, ritirando i licenziamenti.

Le Acli chiede inoltre a Provincia, Regione e Governo di tutelare i lavoratori, assumendosi la responsabilità di intervenire, mettendo in campo tutti gli strumenti utili a risolvere la situazione. Soprattutto il governo, secondo l’associazione, deve promuovere una legislazione in grado di impedire alle multinazionali straniere di delocalizzare in altri Paesi le produzioni per tanti anni realizzate in Italia.

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031