Nuove sponde per il Grana

Nuove sponde per il Grana
Pubblicato:
Aggiornato:

Il Comune di Bagnolo Piemonte, attento alle necessità dell’ambiente, ha realizzato opere di difesa spondale nel torrente Grana in zona Sant’Anna.

«Queste opere - spiega il sindaco Fabio Bruno Franco - vengono svolte disponendo dei massi da scogliera che favoriscono le difese agli argini dei torrenti, specialmente nelle zone dove sono presenti abitazioni».

Al termine della realizzazione delle difese spondali, gli operai si sono dedicati alla costruzione delle briglie, fondamentali per ridurre la velocità dell’acqua.

«Quando si costruisce una briglia - continua Bruno Franco - i massi vengono posizionati in sezione trasversale rispetto al fiume. Le opere di ripristino, svolte lungo il Grana, hanno un costo di circa 280 mila euro. La somma è stata in parte erogata come contributo dall’Ato (Ambito territoriale ottimale) e in parte dai fondi comunali. Poiché i lavori di ripristino eseguiti subito dopo l’alluvione del novembre 2016 non avevano retto, a seguito di successiva ordinanza sindacale, sono iniziate le opere di difesa spondale utilizzando massi della pietra di Luserna».

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031