Sos ai donatori: serve il vostro sangue

Sos ai donatori: serve il vostro sangue
Pubblicato:
Aggiornato:

Caro direttore,

in questo momento di emergenza sanitaria nazionale è stata segnalata dai diversi ospedali una drastica riduzione della raccolta, per questo tutte le associazioni che in provincia di Cuneo si occupano di donazione di sangue intendono lanciare un appello affinché i donatori in buona salute riprendano la loro fondamentale azione salvavita a sostegno del prossimo.

Avis e Fidas provinciali, Adas, Avas, il gruppo donatori di sangue della Croce Rossa, Sos sangue, Gasm, insieme al Csv società solidale, si rivolgono a tutti i loro donatori ricordando che le donazioni sono un livello essenziale di assistenza che deve essere garantito, dunque non possono e non devono fermarsi: non si deve dimenticare che ogni giorno ci sono pazienti che hanno bisogno di cure, spesso salvavita.

Allo stesso tempo le associazioni vogliono anche rassicurare i loro volontari che effettuare la propria donazione ai centri trasfusionali o nelle unità di raccolta non rappresenta alcun rischio.

In questo momento è stata segnalata una riduzione nella raccolta ma l’equilibrio, se non ci adoperiamo per invertire la rotta, potrebbe diventare precario.

Il ministero della Salute riconosce ai donatori la possibilità di andare a donare, in quanto la donazione di sangue ed emocomponenti può essere considerata inclusa tra le “situazioni di necessità”.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la circolare emessa dal ministero della salute e la circolare del Centro nazionale sangue del 10 marzo. Entrambi i documenti sono scaricabili sul sito del Csv.

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031