Xxxxxx Super bonus bebè ai nati di Castellar

Xxxxxx Super bonus bebè ai nati di Castellar
Pubblicato:
Aggiornato:

Due bonus bebè dal valore di mille euro ciascuno sono stati consegnati ai genitori di due bambini residenti a Castellar dal prosindaco Eros Demarchi.

La cerimonia è avvenuta il 20 dicembre nella sala Giunta del Comune alla presenza del sindaco Mauro Calderoni e della referente dell’ufficio “servizi alla persona” Manuela Maisa. A ricevere il bonus sono stati i due bebè castellaresi nati nel 2019: Bianca Ferrato di 6 mesi (figlia di Serena Barotto e Mauro Ferrato) e Filippo Bertorello di 10 mesi (figlio di Juli Grosso e Alex Bertorello). «Per la prima volta consegniamo questi due “bonus bebè” - spiega Eros Demarchi - perché prima della fusione di Castellar con Saluzzo non avevamo queste potenzialità economiche. L’iniziativa potrà essere estesa anche alle famiglie che nel 2020 trasferiranno la residenza a Castellar, con un bambino nato nel 2109».

Tra le altre agevolazione derivanti dalla fusione vi è anche la firma a gennaio di una nuova convenzione con il consorzio Monviso Solidale dedicato ai giovani dai 10 ai 17 anni (sia di Castellar che Saluzzo) che prevede come precisa Eros Demarchi: «Un’erogazione da parte del Borgo saluzzese di 10 mila euro annui (per 3 anni) riguardo un progetto di sviluppo di comunità, curato dagli assessori Andrea Momberto e Fiammetta Rosso, che va ad aggiungersi a nuovi servizi dedicati ai giovani e alle famiglie. Inoltre, sempre grazie ai fondi regionali e nazionali, si è potuta garantire l’assistenza alle autonomie per due ragazzi disabili, mentre - conclude il prosindaco - lo scuolabus per i ragazzi, che frequentano la scuola dell’obbligo, è stato reso gratuito, perché pagato dal Comune. Il suo costo (andata e ritorno) sarebbe stato di 300 euro annui per ciascun utente.

Archivio notizie
Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829