Ashlin, il volto saluzzese di Miss Europa

Ashlin, il volto saluzzese di Miss Europa
Pubblicato:
Aggiornato:

Ha il sorriso maturo e rassicurante di una mamma, il volto saluzzese della finalista di Miss Europa: Ashlin Sharon Valeri da ragazza ha bazzicato il mondo delle passerelle per poi dedicarsi negli ultimi anni a poppate, notte insonni, parchi giochi, asilo, capricci. Quindi a 28 anni la voglia, senza pretese, di rimettersi in gioco, anche per ricordare a se stessa che "essere bella" è anzitutto uno stato mentale. Un fatto di consapevolezza.

Ashlin, come è cominciata l’avventura?

«Miss Europa in Italy 2020 per me è stato un piacevole gioco. Mi è stato proposto di partecipare mandando l'iscrizione con le mie foto. Sono stata subito contattata dall'agenzia. Dopo una valutazione iniziale, mi hanno comunicato che ero tra le finaliste. È stato un uragano di emozioni stupende. Ogni donna dovrebbe sentirsi così una volta nella vita».

Che ambiente ha trovato?

«Sono sempre stata affascinata da questo mondo e di ciò che riguarda la bellezza e il gusto estetico. Ma senza stereotipi. Io ne sono un esempio. Così sono partita per Lecce dove si sono svolte le finali nel prestigioso Hotel & Conference 4 Best Western Plus Leone Di Messapia».

Cosa rimane di questa esperienza?

«Può sembrar paradossale, ma confrontandomi con le altre ragazze mi sono resa conto che la bellezza è spesso un riflesso che si percepisce dall'esterno, ma non di rado comporta tanta fatica, rinuncia e implica scelte personali. È un percorso quantomai faticoso».

Sono arrivate utili conoscenze dalla Puglia?

«Sono fiera di aver raggiunto questo obiettivo. In questi giorni ho fatto grandi progressi in termini di portamento e gestione del palco con il coreografo Matteo Giua: in tre giorni con i suoi consigli mi sono sentita trasformata».

Archivio notizie
Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930