La commedia del francese Francis Veber in scena mercoledì 19 febbraio Nino Formicola e Max Pisu firmano al Magda la celebre “Cena dei cretini”

La commedia del francese Francis Veber in scena mercoledì 19 febbraio Nino Formicola e Max Pisu firmano al Magda la celebre “Cena dei cretini”
Pubblicato:
Aggiornato:

Cosa accade quando due attori e mattatori teatrali calcano il palcoscenico in una delle commedie più famose e irriverenti?

Nino Formicola (conosciuto per essere stato il Gaspare del celebre duo con il compianto Zuzzurro) interpreta e dirige una nuova edizione de «La cena dei cretini». Protagonista con lui, al posto dell’amico Andrea Brambilla (Zuzzurro), c’è l’attore comico Max Pisu. Sul palco recitano anche gli attori Alessandra Schiavoni, Andrea Zanacchi e Marco Manzini.

Lo spettacolo va in scena mercoledì 19 febbraio alle 21 al teatro Magda Olivero, nell’ambito della rassegna organizzata dalla Fondazione “Piemonte dal Vivo”.

Il testo, scritto negli Anni ‘90 da Francis Veber, che nel 1998 ne ha diretto una versione cinematografica, offre un intreccio esilarante ed esplosivo, fatto di ritmi incalzanti e dialoghi brillanti, tutto giocato sul ribaltamento della situazione iniziale, che trasforma il carnefice in vittima.

Siamo in Francia, nella Parigi bene, dove alcuni rappresentanti dell’alta borghesia snob e sbruffona hanno trovato il modo di divertirsi alle spalle delle persone più deboli. Ognuno di loro dovrà invitare a cena, ogni martedì sera, un "cretino" inconsapevole incontrato nel corso della settimana e, a fine serata, eleggerne il vincitore.

Pierre Brochant (Nino Formicola), editore di successo, crede di avere trovato il cretino per eccellenza in François Pignon (Max Pisu), impiegato del ministero delle Finanze. Un uomo simpatico e stralunato che dedica il suo tempo a costruire modellini con i fiammiferi per sfuggire alla solitudine. Brochant, incastrato in casa con il colpo della strega, si troverà a trascorrere la giornata con François Pignon che con candore e simpatia ne combinerà di tutti i colori.

Il “cretino” François, invitato dal brillante Pierre, ribalterà la situazione, passando da vittima a carnefice. Riuscirà infatti a creare una serie infinita di problemi a Pierre, arrivando persino a mettergli in crisi il matrimonio.

Il tutto viene raccontato attraverso un crescendo di gags, malintesi e situazioni comiche paradossali ed esplosive.

Il capolavoro di Francis Veber, sceneggiatore e regista di grandi commedie francesi come "Il vizietto", "La Capra" e "L’apparenza inganna", torna a divertire le platee di tutta Italia con due protagonisti d’eccezione.

Biglietto: intero 18 euro, ridotto 15 euro.

Prenotazioni tramite mail a: prenotazioni@cinemateatromagdaolivero.it.

Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930