La cultura non si ferma ai musei. cosa fare nonostante i rinvii di tanti eventi A spasso nel borgo e in collina tra i primi segnali della primavera

La cultura non si ferma ai musei. cosa fare nonostante i rinvii di tanti eventi A spasso nel borgo e in collina tra i primi segnali della primavera
Pubblicato:
Aggiornato:

Da domenica scorsa in città, rispettando il decreto ministeriale emanato l’8 marzo per il contrasto e il contenimento del diffondersi del coronavirus, sono state sospese tutte le aperture dei musei con le relative visite guidate, anche quelli in luoghi all’aperto, così come le proiezioni cinematografiche e le rappresentazioni teatrali.

Domenica in occasione della Giornata Internazionale della Donna era prevista la visita dedicata ai “Ritratti di donne della Saluzzo medievale”.

Vista la sospensione, le guide di CoopCulture hanno pensato bene di regalare una visita virtuale su Facebook sulla pagina dedicata a “La Castiglia e i Musei di Saluzzo”.

Sono state postate fotografie e racconti di grandi donne che hanno avuto i loro natali in città quali la poetessa Diodata Saluzzo Roero, che dopo il suo trasferimento a Torino viene ricordata dalla storia sia per le qualità letterarie, poetiche sia per l'impegno in ambito scientifico. Fu infatti la prima donna a diventare socia dell'Accademia delle Scienze di Torino nel 1801. La sua tomba è nella chiesa di San Bernardino.

Tra le donne saluzzesi che sarebbero state “narrate” nella vista di domenica, postate su Facebook per la visita virtuale, anche Griselda, la pastorella protagonista dell'ultima novella del “Decameron” scritto a metà del 1300 da Giovanni Boccaccio. La giovane era stata scelta come sposa da Gualtieri, marchese di Saluzzo, che però la sottopone a durissime prove. La visita virtuale è proseguita con Casa Cavassa e il quadro della Madonna della Misericordia di Hans Clemer.

Da CoopCulture fanno sapere che, in questo periodo in cui la gente deve stare a casa, continueranno a fare conoscere le bellezze storico-artistiche racchiuse nei musei saluzzesi attraverso dei post fotografici corredati da commenti.

Domenica 15 marzo si sarebbe dovuta tenere la visita a Torino alla Gam (Galleria d’arte moderna) dedicata al scoperta del quadro di Carlo Pittara “La fiera di Saluzzo” ambientata nel 1600. Nel pomeriggio a Saluzzo si sarebbero illustrati attraverso un percorso guidato nel borgo medioevale i luoghi rappresentati sulla tela.

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031