Omaggio a Elliott Smith ultima icona del rock alternativo Usa degli anni ‘90

Omaggio a Elliott Smith ultima icona del rock alternativo Usa degli anni ‘90
Pubblicato:
Aggiornato:

Sabato 22 febbraio al Teatro Magda Olivero di Saluzzo, dodici musicisti omaggiano Elliott Smith, il cantautore americano scomparso tragicamente nel 2003, icona del rock alternativo degli anni 90. Il musicista - diventato celebre per la colonna sonora di Will Hunting e scomparso tragicamente nel 2003 - ha influenzato con la sua scrittura unica e articolata artisti di tutto il mondo, della sua generazione e di quelle successive.

Nel 2019 avrebbe compiuto 50 anni. Nel 2020 ricorrerà il ventennale del suo quinto album “Figure 8”, uscito il 18 aprile 2000 per Dreamworks.

La sua figura malinconica e la sua tragica morte all'età di soli 34 anni (forse suicida a causa della forte depressione che lo tormentava, sebbene la verità non sia ancora stata accertata) hanno involontariamente fatto di lui uno degli ultimi miti del rock alternativo americano.

“Let’s get lost: a night with Elliott Smith” nasce da un'idea di Valeria Nigro, Francesco Alloa e Nicolas Roncea per omaggiare l'artista attraverso le sue canzoni.

Ad interpretare i brani di Smith avremo sul palco Roncea & The Money Tree, accompagnati da diversi ospiti, uniti dall’ammirazione per il cantautore statunitense.

La location scelta per l’evento, che si terrà sabato 22 febbraio, è il Cinema Teatro Magda Olivero.

Per alcuni sarà l'occasione per ricordare, per altri l'opportunità per scoprire un autore il cui lirismo sfugge alle semplificazioni legate alla sua figura romantica e sfuggente.

Introduce la serata Marco Pautasso.

Sul palco si alterneranno Nicolas Roncea, Francesco Alloa, Nicola Meloni, Edoardo Vogrig, Andrea Dellapiana , Zefiro Ferraro, Andrea “Endi” Sassano, Michele Grande, Simone Pagliano, Nicolò Cuniberti e Enrico Botti.

Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930