conti a revello

Revello: «Con il cinema chiudiamo il cerchio»

Il sindaco Mattio tira le somme del 2023 e anticipa le prossime mosse

Revello: «Con il cinema chiudiamo il cerchio»
Pubblicato:
Aggiornato:

E’ un sindaco Daniele Mattio carico e motivato quello che si affaccia all’anno nuovo. Già ufficializzata la sua candidatura per il tris con la fascia tricolore (nella tornata elettorale di giugno probabilmente con una o più liste sfidanti, a differenza di 4 anni e mezzo fa, quando corse in solitaria), il primo cittadino sfrutta le festività per ringraziare le tante persone che in questi mesi si sono adoperate per il bene di Revello: «Ho notato una crescita nella collaborazione e nella partecipazione alle varie attività dell’ultimo anno. E’ un ottimo segnale, di una comunità viva e coesa. Grazie a tutte le associazioni di volontariato e a chi ha dato un contributo perché orgoglioso delle sue origini e della sua identità. E ai tanti, che magari revellesi da pochi mesi, si sono sentiti parte attiva della comunità».

Il sindaco fa riferimento in particolare al brioso settore sportivo, dal calcio alla pallavolo alle bocce e agli sport singoli. Ma soprattutto al settore eventi, che nei mesi dopo la pandemia ha visto un incremento delle iniziative: «Un augurio al nuovo direttivo Pro loco, che siamo certi saprà valorizzare i tanti talenti di questo paese. Voglio però spendere due parole per due volontari e amici che hanno lasciato la Pro loco: Zico e Pupi. Hanno svolto in questi anni un lavoro immenso: negli ultimi tre mandati amministrativi, come vice e poi come sindaco ho sempre cercato di sostenere le loro idee e progetti e così farò nel prossimo futuro con il team che ha raccolto la loro eredità».

Il sindaco spende ancora qualche parola per altre realtà del paese: la biblioteca, la Parrocchia, l’oratorio, i gruppi di Protezioni civile, i commercianti e artigiani, il Gasm, gli alpini, la banda musicale e il coro.

Infine uno sguardo ai progetti futuri: «A fine gennaio aggiudicheremo alla ditta che ha vinto la gara i lavori dell’ex cinema: dopo l’inaugurazione dello scorso anno, portiamo a compimento il maxi progetto con questo secondo lotto, intervenendo sulla parte inutilizzata dal 1983».

Per Mattio si tratta di una ciliegina sulla torta di un periodo in cui, anche grazie a importanti finanziamenti pubblici, con la sua squadra e il reparto tecnico del municipio, è riuscito ad inanellare una serie di opere pubbliche di grande impatto e funzionalità immediata: il restauro della torre in centro, la sistemazione del palazzo municipale e della biblioteca, le migliorie alle scuole, la nuova isola ecologica, la riorganizzazione delle sedi delle associazioni.

«Fondamentale per portare a casa tutti questi risultati - continua il primo cittadino - è stato il supporto dei miei colleghi di giunta e consiglio, oltre che dei dipendenti».

Questo e molto altro sulla Gazzetta in edicola e in digitale

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031