bordese a villafranca

Bordese: «Una donna in Regione per il territorio»

Primo sindaco donna di Villafranca con tre mandati da vice

Bordese: «Una donna in Regione per il territorio»
Pubblicato:

«Perché potrei essere la persona giusta nel Consiglio regionale del Piemonte? Le motivazioni sono essenzialmente quattro - sottolinea Marina Bordese in un video rilasciato sui social network -. Primo, perché l’esperienza di un amministratore comunale a servizio della Regione, può portare quella competenza e conoscenza pratica che serve concretamente, raccogliendo le esigenze e le istanze del territorio, grazie alle informazioni acquisite negli anni trasferendole all’Ente sovracomunale».

«Perché la mia carriera e competenza lavorativa e professionale in alcuni Comuni, sia della provincia di Cuneo che della Città Metropolitana di Torino, mi hanno dato la possibilità di conoscere la macchina burocratica, che abbinata al ruolo di Assessore comunale, rafforzerebbe l’ambito d’azione».

«Sono una donna e una mamma e le politiche giovanili, della famiglia, dell’infanzia e della pubblica istruzione, credo necessitino di un soggetto che viva personalmente le difficoltà, nel coniugare lavoro, famiglia ed ambizioni personali. Da troppi anni il nostro Consiglio regionale del Piemonte non ha più un esponente locale che rappresenti e che conosca il territorio in cui vive e che possa portare le istanze dell’intera società civile, imprenditoriale, commerciale ed agricola».

Questo e molto altro sulla Gazzetta in edicola e in digitale

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031