verso il voto a saluzzo

Insieme si può, spunta il nome di Corrado Lauro

Fratelli d’Italia convoca Lega e Forza Italia. Moderati e Azione valutano gli schieramenti

Insieme si può, spunta il nome di Corrado Lauro
Pubblicato:
Aggiornato:

La politica saluzzese si concentra sulle ultime mosse prima di concedersi la pausa natalizia.

Alla ripresa del nuovo anno, si conoscerà il nome del candidato sindaco della coalizione di maggioranza uscente “Insieme si può”, che verrà reso noto nel corso di un’assemblea pubblica prevista entro il mese di gennaio.

In questi giorni i tre “saggi”, il sindaco Mauro Calderoni, il presidente di Insieme Carlo Ravazzi e Gigi Bollati, segretario e memoria storica del gruppo, stanno ultimando le consultazioni tra coloro che in passato hanno avuto incarichi a vari livelli nell’amministrazione comunale.

Vogliono avere da loro indicazioni su chi è l’uomo o la donna che meglio può rappresentare il dopo-Calderoni come candidato sindaco nel giugno 2024 quando si andrà al voto per rinnovare il consiglio comunale.

La rosa dei due nomi già arcinoti, Franco Demaria e Francesca Neberti, entrambi attuali assessori, sembra essersi arricchita in questi ultimi giorni di un altro petalo, quello del medico Corrado Lauro, messo sul tavolo dalla lista Sinistra saluzzese.

Oltre a ciò resta da vedere la posizione dei Moderati, che in Regione hanno scelto di stare col centrodestra.

Pare comunque che il leader torinese Mimmo Portas abbia lasciato loro le mani libere. I moderati saluzzesi di Piera Comba, Alessandra Tugnoli e Fabio Pertosa pare si trovino bene in maggioranza.

Sul fronte opposto del centrodestra, il neocommissario di Fratelli d’Italia, Roberto Mellano, sindaco di Envie, sta prendendo atto che il suo compito non sarà una passeggiata. Nella prima riunione con gli iscritti, svoltasi nella sede del partito in via Torino, ha già dovuto fare i conti con alcune contestazioni interne. Non tutti i militanti hanno gradito le modalità con cui si è arrivati alla designazione imposta dall’alto e qualcuno lo ha fatto polemicamente rilevare.

Al di là di questi aspetti interni, Mellano dovrà decidere quanto prima le modalità di lavoro: riunire contemporaneamente le delegazioni di Lega e Forza Italia oppure procedere prima con incontri separati per sondare gli umori?

Il commissario Mellano incontrerà anche gli “azionisti” di Andrea Vassallo per capire quali sono le loro intenzioni.

Analogo incontro Azione lo ha già avuto nelle scorse settimane con “Insieme” senza peraltro che siano finora emerse decisioni definitive da parte dei “centristi”.

Certo la scelta di Enrico Costa di allearsi con Alberto Cirio alle regionali rende difficile percorsi che non siano col centrodestra, per quanto in veste civica, anche se in ambito locale le “geometrie variabili” - come la storia dei Moderati dimostra - sono sempre possibili.

Nel frattempo, Azione ha organizzato a Saluzzo, per mercoledì 13 dicembre alle 18,30 al Caffè della Vittoria, un incontro-aperitivo col sindaco di Busca Marco Gallo, che sarà candidato alle regionali nella lista civica di Cirio.

Questo e molto altro sulla Gazzetta in edicola e in digitale

Archivio notizie
Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829