Speciale casa

Energie rinnovabili, i vantaggi del fotovoltaico sulle abitazioni

Mettere i pannelli solari e avere energie rinnovabili è un'ottima scelta

Energie rinnovabili, i vantaggi del fotovoltaico sulle abitazioni
Pubblicato:
Aggiornato:

Servendosi di energia inesauribile e totalmente rinnovabile e grazie a un investimento d’acquisto ammortizzabile in tempi relativamente brevi, il fotovoltaico è certamente la soluzione più adeguata per l’ambito residenziale, sia in edifici di nuova realizzazione che in immobili preesistenti ma sottoposti a ristrutturazione profonda e/o efficientamento energetico.

Esistono due tipologie di impianti fotovoltaici.

Connessi alla rete: sono integrati con gli impianti elettrici convenzionali e vengono utilizzati a richiesta oppure in combinazione con la rete elettrica pubblica al fine di soddisfare il fabbisogno energetico degli utenti.

Stand-alone: si chiamano in questo modo perché includono un sistema di batterie che assicura la continuità del servizio, intesa come erogazione di energia elettrica anche in condizioni di irraggiamento solare insufficiente o assente e durante le ore notturne.

Esistono sia impianti fotovoltaici per l’ambito residenziale sia per i contesti industriali. Nel primo caso, avranno pannelli più piccoli (ossia genereranno meno energia) perché le esigenze energetiche di un’abitazione sono ovviamente inferiori rispetto a quelle di un’azienda. La media delle celle per i pannelli solari a uso residenziale è settantadue (contro le novantasei dei pannelli a uso industriale).

Dal punto di vista dell’installazione, quella di un impianto fotovoltaico domestico è più semplice e rapida e richiede circa uno o due giorni di lavoro. Infine, una curiosità sul colore: nonostante i pannelli solari siano attualmente disponibili in diverse tonalità, quelli “standard” - ossia di colore blu e nero - rimangono i più efficienti.

Vediamo ora quali sono i cinque principali vantaggi di installare un impianto fotovoltaico per la propria casa.

1. Maggiore risparmio energetico, e dunque effettivo risparmio in bolletta.

2. Maggiore rispetto per l’ambiente. Il fotovoltaico sfrutta l’energia solare, e quindi produce un’energia verde, pulita, ecosostenibile, rinnovabile e non inquinante.

3. Aumento del valore dell’immobile: gli immobili di nuova costruzione o quelli ristrutturati aumentano il loro valore sul mercato quando installano un impianto fotovoltaico per l’autoproduzione di energia.

4. Esigenze di spazio limitate: il preconcetto che un impianto fotovoltaico necessiti di molto spazio per essere installato è errato, specialmente in una fase storica in cui si assiste al costante sviluppo di nuove soluzioni.

5. Lunga durata nel tempo: si stima che la vita utile garantita di un impianto fotovoltaico si aggiri sui venticinque anni, come confermato anche dal fatto che proprio ora stiamo assistendo alla fase di dismissione e riciclo dei primi sistemi installati poco più di due decenni fa.

Ai suddetti e oggettivi vantaggi, si aggiungono l’accesso agli incentivi fiscali su questo tipo di impianti e la facoltà di aderire ai meccanismi di Scambio sul Posto, una forma di autoconsumo che consente la compensazione dell’energia elettrica prodotta e immessa in rete con quella prelevata e consumata.

Questo e molto altro sulla Gazzetta in edicola e in digitale

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031