speciale bio fruit

Tempo di tartufi neri nel cuneese

Tra Valgrana e Nontemale

Tempo di tartufi neri nel cuneese
Pubblicato:

Il tartufo nero della valle Grana, commercialmente interessante e ricercato dai gourmet, è il Tuber melanosporum. I primi ritrovamenti di tartufi in zona documentati si possono far risalire agli anni ’30 grazie a contadini che zappavano i terreni per coltivare le vigne o seminare orzo e frumento sui terrazzamenti esposti a sud.

Nessuno sapeva cosa fossero; mancava infatti la tradizione di cucinare il tartufo, e venivano abbandonati, impedendo ai cani di mangiarli per paura che fossero velenosi. Oggi la situazione è cambiata.

In questo periodo tra Valgrana e frazione san Giorgio di Montemale, si va alla ricerca dell’oro nero con battute organizzate. I partecipanti vengono accompagnati da un tartuficoltore con l'ausilio dei cani da ricerca. La trattoria del Castello a Montemale, su prenotazione, prepara menu a base di tartufo nero.

Questo e molto altro sullo speciale Bio fruit

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031