scuole di verzuolo

L’educazione sessuale entra nelle scuole di Verzuolo

L’annuncio in occasione della Giornata contro al violenza di genere: un pomeriggio ricco di spunti

L’educazione sessuale entra nelle scuole di Verzuolo
Pubblicato:

Venerdì è stata una giornata da ricordare a Verzuolo. Qui il tema della violenza di genere è da sempre in paese un argomento sentito. La presenza di una panchina rossa in centro, inaugurata alcuni anni fa, e di una serie di iniziative da tempo rivolte a rendere concreta la sensibilizzazione sull’argomento confermano l’adesione di tante persone a un’idea di società che a Verzuolo storicamente trova ampia eco.

La Giornata contro la violenza sulle donne 2023, forse anche perché accompagnata da una particolare congiuntura culturale (mossa dalle recenti vicende di cronaca) è andata oltre il minuto di silenzio (o di rumore) per le vittime più o meno recenti di quello che anche nel nostro Paese è uno stillicidio senza sosta.

Interventi e riflessioni hanno animato il dibattito, con l’obiettivo di superare lo spot di un giorno: «Approntare l’intera vita all’educazione e all’impegno continuo, per correggere il sentimento che diventa proprietà - dice il primo cittadino -. La donna non è possesso, ma la prima destinataria del massimo rispetto».

L’evento pomeridiano di sabato si è sviluppato in più momenti. Prima il corteo è partito dalla panchina rossa di piazza Martiri e, attraversando tutto il paese, si è avviato verso palazzo Drago. Nell’ex municipio, presso la biblioteca, Maria Teresa Milano ha illustrato il libro "21 storie d'amore, la Bibbia come non te l'aspetti". Interessante il dialogo con don Luca Margaria, allietato dall’intervento musicale di Diego Ponzo e da un momento artistico a cura di Ilaria Bellone.

Nell’occasione il sindaco ha annunciato l’attivazione di un percorso di educazione sessuale nelle scuole, coordinato dalla Consulta Giovani nell’ambito del progetto "Nuove Rotte". Infine, sul far della sera, il balcone del municipio è stato illuminato di rosso: «Per ricordare e confermare il rispetto e la libertà di tutte le donne» ha affermato Panero.

Questo e molto altro sulla Gazzettta in edicola e in digitale

Archivio notizie
Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829