speciale buona scuola

Eramus+, parola ai cittadini europei

Consultazione pubblica Ue, scadenza l’8 dicembre

Eramus+, parola ai cittadini europei
Pubblicato:

Si sta svolgendo una consultazione pubblica promossa dalla Commissione europea per raccogliere i pareri di cittadini e organizzazioni su Erasmus+, il programma faro per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport.

L’iniziativa aiuterà la Commissione a raccogliere informazioni sui risultati delle novità introdotte nell'attuale generazione del programma, come le università europee, i centri di eccellenza professionale e le accademie degli insegnanti Erasmus+. Fornirà inoltre informazioni sui progressi delle misure messe in atto per rafforzare l'inclusione e migliorare la semplificazione. Infine, mira a raccogliere suggerimenti sul futuro programma e opinioni in merito alla resilienza e flessibilità del programma e al suo contributo nell’affrontare le sfide sociali.

La consultazione pubblica, che fa seguito all'invito a presentare i contributi del 2022, contribuirà alla valutazione dell’andamento complessivo del programma Erasmus+, che si baserà su cinque criteri: efficacia, efficienza, pertinenza, coerenza e valore aggiunto dell'Ue. Contribuirà inoltre alla valutazione intermedia del programma in corso (2021-2027) e alla valutazione finale del programma precedente (2014-2020).

Parallelamente a questa consultazione, ai fini della valutazione verranno raccolti dati anche mediante indagini, interviste, studi di casi, analisi dei dati e analisi dei social media.

La consultazione è disponibile in tutte le 24 lingue dell'Ue e durerà fino all'8 dicembre 2023.

Questo e molto altro sullo speciale LA buona scuola in edicola e in digitale

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031