speciale buona pasqua

La commedia sul Marchesato al Monastero e al Morandi

Iniziativa degli studenti del Denina con lo Zonta

La commedia sul Marchesato al Monastero e al Morandi
Pubblicato:

La serata del 20 marzo il Monastero della Stella ha visto ancora una volta protagonisti i personaggi dell'antico Marchesato di Saluzzo interpretati dai docenti e dagli studenti del Denina Pellico Rivoira nello spettacolo “Viaggio ai tempi di Tik Tok”, ambientato in una soffitta in cui un pendolo magico, scoperto da due ragazzi, fa da tramite fra passato e presente e dà vita, fra gli altri, a Riccarda Visconti di Saluzzo, Tommaso III, Ricciarda di Saluzzo marchesa d'Este, Silvio Pellico.

Lo spettacolo è stato incastonato in un serata promossa dalla Fondazione Crs e da Zonta Saluzzo la cui presidente, Tiziana Somà, ha riassunto le iniziative che lo Zonta ha patrocinato negli ultimi mesi sul territorio.

Somà ha presentato, in collegamento la presidente dello Zonta di Portofino Tigullio Paradiso, Leonida Cussotto, come vengono utilizzati i fondi dello Zonta attraverso progetti in supporto delle donne volti al potenziamento dell'istruzione, della salute, della consapevolezza e della salvaguardia dei diritti femminili in paesi come la Papua Nuova Guinea, il Perù, il Madagascar.

In conclusione dell'evento degustazione di tisane, prodotte da Elisa Tarasco, e di pasticcini della panetteria Bertorello di Revello (in particolare i mustaccioli, storici biscotti revellesi).

Il mattino dopo gli attori dello spettacolo si sono nuovamente esibiti al carcere Morandi di fronte ad alcuni dei loro compagni e agli studenti delle sezioni ristrette di Denina e Soleri. Commenta la professoressa Bonardi, ideatrice del progetto due anni fa con l'idea dello spettacolo su Christine de Pizan: «E' stata una bella occasione di vera educazione civica l'incontro e il confronto fra realtà così drammaticamente diverse, ma unite da percorsi scolastici simili. I detenuti hanno avuto modo, nel dibattito finale, di raccontare qualcosa della loro esperienza di studio e di raccomandare agli studenti di seguire le indicazioni di genitori e degli insegnanti senza imboccare strade sbagliate».

Questo e molto altro sulla Gazzetta in edicola e in digitale

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio notizie
Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930