speciale carnevale Dronero

Domenica il gran corteo dei carri colora Dronero

Dronero si colora con i carri e le amschere per il carnevale

Domenica il gran corteo dei carri colora Dronero
Pubblicato:
Aggiornato:

Ha più di 100 anni il Carnevale di Dronero. Purtroppo il centenario ha coinciso con il periodo della pandemia e i festeggiamenti sono stati forzatamente ridotti all’osso.

Ma trattandosi di una tradizione particolarmente sentita da queste parti, sotto l’egida di Comune e Pro loco e grazie alla collaborazione di tante associazioni, quest’anno la gran baldoria tornerà ai fasti del passato.

La giornata clou sarà domenica 28 gennaio. Si inizia alle 11 con l’investitura ufficiale di Dragon e Dragonetta, le due maschere principali del paese, e la consegna delle chiavi della città al corteo mascherato dronerese nella sala consiliare del Comune. La sfilata dei carretti dei tanti gruppi in maschera per le vie della città si terrà nel pomeriggio dalle 14 alle 17, con partenza dalla zona di Oltre Maira e arrivo in piazza Martiri della Libertà.

«Il Carnevale è la festa dei bambini. Pertanto riserveremo uno spazio della sfilata ai bambini delle scuole e dell’oratorio - spiega il vice-sindaco e assessore Arnaudo -. Voglio ringraziare sin da da ora le associazioni droneresi, i gruppi delle maschere e tutto lo staff della Pro loco per l’ottimo lavoro che stanno portando avanti».

Proprio la Pro loco organizza il ballo dei bambini, che attende ancora una data precisa: potrebbe essere la sera di sabato 27. Già nei giorni precedenti la sfilata del Carnevale le maschere di Dronero, accompagnate dalle maschere di Roccabruna e di Ricogno, faranno la consueta e tradizionale visita ai bambini e agli anziani della Valle Maira. «Si tratta di un impegno irrinunciabile per loro, lieti di portare un po’ di allegria e festa dove più vi è bisogno» dice il presidente della Pro loco Luca Bertaina.

Sempre il 27 gennaio, le maschere faranno visita alle case di riposo di Stroppo e di San Damiano. L’8 febbraio andranno invece nelle scuole di Pratavecchia, Dronero, Roccabruna e Villar San Costanzo, mentre il 10 febbraio faranno visita all’ospedale civile San Camillo De’ Lellis, Gattinara-Sgherlino ed alla Casa Divina Provvidenza Le Perle di Dronero. «Ci tengo a ringraziare tutti coloro che svolgono volontariato per la loro importantissima collaborazione - sottolinea Bertaina - e che mettono a disposizione il loro tempo, la loro volontà e le idee per programmare le attività. A tal proposito rinnovo l’appello a tutti coloro che vogliono aderire alla Pro Loco: siamo aperti a chiunque voglia dedicare un po’ di tempo alla propria città o paese».

Questo e molto altros ulla Gazzetta in edicola per lo speciale Carnevale Dronero

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031