Don Bernardino torna in città per la messa degli innamorati

Don Bernardino torna in città per la messa degli innamorati
Pubblicato:
Aggiornato:

Venerdì 14 febbraio nella parrocchia di Maria Ausiliatrice alle 19,30 si celebra la messa degli innamorati.

Sarà officiata da don Bernardino Giordano che arriva appositamente dal santuario della Santa Casa di Loreto, dove dal 2018 si occupa della Pastorale delle famiglie.

Con lui ci saranno don Silvio Eandi parroco di Maria Ausiliatrice assieme agli altri due parroci della città, don Roberto Salomone del duomo e fra Giuliano Selti di San Bernardino.

L’idea della messa è nata nel 2007 e ogni anno vede la partecipazione di centinaia di persone che arrivano anche da fuori Saluzzo.

L’orario, forse un po’ inconsueto delle 19,30, è stato scelto per dare la possibilità alle coppie di poter proseguire la serata con una cena romantica.

Racconta don Bernardino Giordano: «Anche quest’anno abbiamo scelto di donare un “simbolo” alla coppie partecipanti. Sarà una piccola ancora intagliata nel legno da Virgilio Ribotta. Questo piccolo “segno” rappresenta la speranza dello “stare ancora” assieme e allo stesso tempo è un simbolo di fermezza con il significato di “essere ancorati” al terreno. L’ancora - spiega don Bernardino - non vuole essere un segno di staticità, perché “gettare l’ancora” in riferimento alla coppia significa lo stare insieme nella vita alla presenza di Dio». Ogni ancora sarà racchiusa in una busta accompagnata da una preghiera a tema appositamente scritta da alcune coppie della parrocchia di Maria Ausiliatrice.

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031