outdoor festival saluzzo

La gestione dei rifugi all’Outdoor Festival

Al Quartiere la terza edizione del salone della montagna da venerdì a domenica

La gestione dei rifugi all’Outdoor Festival
Pubblicato:

Da venerdì 15 a domenica 17 marzo gli spazi del Quartiere ospitano la terza edizione del “Terres Monviso Outdoor Festival”. Dopo il buon esito del 2023 - oltre 7000 passaggi in tre giornate - sarà questa nuova edizione una vetrina per i protagonisti della montagna: chi vi lavora, chi la abita, chi la vive.

Il salone 2024 sarà l’occasione per confrontarsi su gestione dei rifugi e attrezzature innovative, manutenzione sentieri, lavoro nelle strutture alpine. Alpine Refuge sarà quindi la finestra che proporrà novità, progetti e testimonianze sulla gestione dei rifugi.

Temi posti sotto la lente di ingrandimento saranno le attrezzature da cucina e gli arredamenti, la produzione e il risparmio energetico, i sistemi di comunicazione e la digitalizzazione, il riciclo delle acque e l’eliminazione dei rifiuti, i cantieri, il trasporto dei materiali e lo spostamento dei turisti, la manutenzione sentieri e la cura per l’arrivo in rifugio.

Sarà organizzata la prima “Borsa Lavoro Alpina & Borsa del Turismo nei Rifugi” oltre ad un focus dedicato ai cammini, religiosi e non, che attraverso i sentieri alpini permettono di conoscere in maniera lenta i territori.

Le scuderie e i cortili del Quartiere ospiteranno un percorso ricco composto da 48 stand dedicati alle aziende sportive del territorio, alle esperienze outdoor e alle associazioni. 8 saranno i marchi che collaboreranno all’evento e ben 852 i ragazzi già iscritti a Didattiland.

Come tradizione sabato mattina, 16 marzo, Francia e Italia si incontreranno per parlare di politiche di territorio e di buone pratiche. Terres Monviso 2.0 è il momento di inaugurazione del 3° Terres Monviso Outdoor Festival, un momento di confronto per parlare di politiche che interessano aree interne, vallate, aree pedemontane e le nuove forme di organizzazione territoriale.

Nelle scuderie ci saranno gli stand di aziende sportive, negozi di territorio, associazioni ed esercenti che hanno proposte per l’outdoor.

Nei cortili si presentano i marchi e le attività con vere e proprie esperienze, il fascino del rafting e dell’orienteering, il tiro con l’arco, le e-bike, le escursioni a piedi, la zipline e il parco avventura. Dalle 22 di sabato torna la Ferrino Night, con il camping nei cortili.

Lo spazio Expo invece sarà il luogo dove incontrare i Parchi e le aree Mab Unesco, Le Porte di Valle, l’Atl, la libreria del Festival. Per il pranzo e per la cena ritorna l’area del gusto Trek Food.

Il salone, a ingresso gratuito, apre venerdì dalle 15 alle 19,30, sabato dalle 9,30 alle 19,30 e domenica dalle 9,30 alle 18.

Questo e molto altro sulla Gazzetta di Saluzzo in digitale sull'Outdoor Festival

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031