start saluzzo

Start: venerdì 24 entra in scena l’arte contemporanea al Quartiere

Da venerdì 24 Start al Quartiere

Start: venerdì 24 entra in scena l’arte contemporanea al Quartiere
Pubblicato:

A partire da venerdì 24 maggio, con l’inaugurazione alle 17,30 prende il via “Start Arte”, terzo grande appuntamento del cartellone di Start dopo le mostre nazionali dell’Artigianato e dell’Antiquariato, che si è chiusa domenica scorsa con un grande successo di pubblico. Diverse le proposte e le iniziative in programma che faranno di Saluzzo, per alcune settimane, uno dei poli del contemporaneo.

Da sabato 25 maggio a domenica 16 giugno nella sede del Quartiere, in piazza Montebello, sarà possibile visitare la 29ª Mostra di Arte Contemporanea di Saluzzo promossa e organizzata, per il terzo anno consecutivo, da Paratissima.

La collettiva accoglierà i progetti espositivi di circa 30 artisti emergenti selezionati tramite open call, rispecchiando così la natura della kermesse alla costante ricerca di nuovi talenti della scena artistica. Coerente con la sua mission, quest’anno Paratissima ha deciso di affidare l’organizzazione della mostra a una giovane curatrice, Alessandra Villa.

«La scelta - sottolinea Cecilia Di Blasi del cda di Paratissima - testimonia l’impegno dell’impresa sociale nel supportare, investire e promuovere giovani figure nel mondo dell’arte».

PREMIO MATTEO OLIVERO

La 46ª edizione del Premio Matteo Olivero (promosso da Fondazione Bertoni e curato da Esperienza e The Blank Contemporary Art) porta a Saluzzo una nuova opera permanente. La vincitrice dell’edizione 2024 è Alice Ronchi, iscritta nell’albo d’oro dopo Patrick Tuttofuoco, che con la sua opera d’arte “The field” ha illuminato il cortile del Quartiere. L’opera d’arte sarà inaugurata venerdì 24 maggio.

CONTEMPORANEO IN CASTIGLIA

Il 1° giugno alle 18 la Fondazione Garuzzo presenta un nuovo e articolato progetto di valorizzazione della collezione permanente in Castiglia, dal titolo “Dialoghi e Altri Sguardi”, che permetterà di aggiornare spazi e opere dell’esposizione.

Il progetto espositivo è stato affidato a Olga Gambari, curatrice indipendente, critica e giornalista, da sempre attenta alla valorizzazione dell’arte contemporanea del, e sul, territorio piemontese. L’iniziativa intende essere un’esplorazione, una raccolta di possibili declinazioni che l’idea di condivisione incarna, donandole nuova energia e pluralità.

Ogni artista diventerà una possibile sfumatura di significato del concetto e darà vita a una lettura che farà parte di un racconto corale, a più voci, negli spazi della Castiglia.

Durante l’inaugurazione, che si inserisce nel programma di “Effetto Notte”, la notte bianca saluzzese, il pubblico assisterà a una doppia performance: alle 20 entrerà in scena Daniela Cattivelli, sound artist e compositrice di musica elettroacustica, mentre alle 21 si esibiranno gli “Ozmotic”, duo artistico formato da Riccardo Giovinetto e Simone Bosco che si è affermato come una delle realtà più interessanti del panorama elettronico italiano e internazionale mescolando arte digitale e improvvisazione. Gli Ozmotic presenteranno il loro nuovo lavoro discografico “Senzatempo”.

Questo e molto altro sulla Gazzetta in edicola e in digitale

Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930