C’è il “buono trasporti” per gli studenti valligiani

Pubblicato:
Aggiornato:

Si ricevono presso gli uffici delle Unioni montane Valle Varaita e Monviso (per la valle Po) le domande per poter accedere al “buono” riservato agli studenti delle scuole medie superiori, istituito dalla Regione Piemonte a sostegno delle spese sostenute per l’utilizzo del mezzo di trasporto pubblico.

I requisiti richiesti sono i seguenti: essere alunni frequentanti le scuole medie superiori; essere residenti al di sopra dei 600 metri in un comune montano (o al di sopra dei 600 metri nella parte montana dei comuni parzialmente montani); aver sottoscritto un abbonamento studenti per l’utilizzo dei mezzi pubblici dalla propria residenza (o dal primo sito utile raggiunto dai mezzi pubblici) alla sede scolastica od in alternativa (per le tratte ove sono in uso le tessere precaricate); aver caricato la propria tessera nominativa di almeno 200 euro, presentando le ricevute di pagamento.

La domanda di contributo redatta su apposito modello (reperibile sui rispettivi siti delle Unioni montane) deve essere presentata entro venerdì 28 febbraio all’Unione Montana Valle Varaita, a Frassino (martedì, mercoledì e venerdì ore 9-13). All’Unione dei Comuni del Monviso, con sede a Paesana, la scadenza è fissata al 25 febbraio.

Documenti obbligatori da allegare, in copia fotostatica, al modulo di domanda: carta d’identità del richiedente, titolo di viaggio (abbonamento studente, tessera precaricata), ricevuta d’acquisto del titolo di viaggio, dichiarazione del comune attestante la residenza al di sopra dei 600 metri in territorio montano.

L’importo massimo del contributo è di 120 euro per ogni studente. L’importo del contributo non può superare il 50 per cento del costo dell’abbonamento sottoscritto o, in caso di utilizzo della tessera precaricata, non può superare il 50 per cento di quanto versato dall’utilizzatore sulla propria tessera nominativa. Qualora il numero di beneficiari ammessi a contributo fosse superiore ai fondi regionali resi disponibili, si provvederà a ridurre percentualmente l’importo dei contributi in modo da soddisfare equamente tutte le richieste ammesse.

Archivio notizie
Febbraio 2024
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
26272829