Donate al Comune le foto e i documenti su Magda

Donate al Comune le foto e i documenti su Magda
Pubblicato:
Aggiornato:

Dopo il lascito delle carte sulla storia di Villa Radicati da parte della famiglia Reyneri, l’archivio storico di Saluzzo si arricchisce di altri importanti documenti, grazie alla donazione di Vincenzo Quattrocchi, lo studioso che ha raccontato la vita e i successi del soprano Magda Olivero attraverso due biografie. Torinese, Quattrocchi è considerato uno dei massimi esperti della vita e della carriera di Magda Olivero, cantante lirica che nel secolo scorso seppe conquistare il pubblico di mezzo mondo.

Quattrocchi ne ha curato la biografia attraverso le opere “Magda Olivero: una voce per tre generazioni” e “Magda Olivero: i miei personaggi”. Lo studioso conserva nel suo studio torinese una quantità notevole di materiale, in parte inedito e di grande valore storico, relativo alla Olivero. Un paio di settimane fa ha deciso di donarlo al Comune di Saluzzo, con la certezza che lo stesso Comune saprà conservarlo, valorizzarlo e consentire che le generazioni future possano consultarlo per conoscere una delle più illustri cittadine del Marchesato.

Il patrimonio di Quattrocchi è costituito da 14 raccoglitori di foto, rassegne stampa e recensioni relativi a Magda Olivero, 39 volumi di fotografie relativi all’intera vita della soprano, dal 1910 al 2014, anno della sua scomparsa, 11 volumi e raccoglitori di grande formato contenenti fotografie e articoli di giornale relativi al periodo 1932-1991, cinque volumi in cui lo scrittore torinese ha raccolto la cronologia della carriera di Olivero, 60 Dvd e 230 compact disc.

L’intero materiale andrà ora inventariato e catalogato, ma la giunta comunale ha già espresso l’intenzione di valutare se parte di esso potrà essere esposto in alcune bacheche nel foyer dell’ex Politeama, il teatro oggi intitolato proprio a Magda Olivero.

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031