Fiera agricola, da Vigone a Savigliano

Fiera agricola, da Vigone a Savigliano
Pubblicato:
Aggiornato:

Da Vigone a Savigliano, il legame con la terra è forte nella pianura pinerolese che si unisce a quella saviglianese in una sorta di passaggio di testimone. La mostra mercato regionale di Vigone permette di tornare a parlare del motore dell’economia di un intero territorio, denominatore comune valido più che mai per la 39esima edizione della Fiera della meccanizzazione agricola di Savigliano, in programma da giovedì 12 a domenica 15 marzo.

Innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale saranno i temi portanti della nuova edizione riconfermata nell’area fieristica di via Alba.

Presentando le più recenti e avanzate tecnologie presenti sul mercato, l’edizione 2020 intende valorizzare la grande attenzione che il settore dedica alla ricerca di soluzioni capaci di concorrere alle strategie di mitigazione e adattamento che il cambiamento climatico in corso impone.

Quest’anno, per la prima volta, le giornate fieristiche di metà marzo saranno precedute da uno speciale evento Prefiera, in programma il 28 febbraio a Palazzo Taffini, in occasione del quale verranno consegnati alle aziende che si sono distinte nel campo dell’innovazione i premi del Concorso Novità Tecniche.

Tra le novità 2020, Agrifriends, una serata di festa che la Fondazione Ente Manifestazioni dedica agli espositori sostenitori dell’evento. Visto il successo degli scorsi anni, è riconfermato il ricco programma di convegni tecnici che si svolgeranno nel padiglione Agrimedia.

«La nuova edizione punta sulla sostenibilità ambientale - spiegano gli organizzatori -. Una scelta dettata non certo dai trend topic dominanti, ma dalla presenza in provincia di Cuneo di un settore primario tra i più ricettivi a livello nazionale nell’attivazione di misure di contrasto al cambiamento climatico e nell’adeguamento alle norme imposte dalle nuove politiche ambientali. I costruttori di macchine agricole sono un anello portante e imprescindibile di questo percorso di tutela ecologica, che si traduce anche in qualità della produzione e porta sul mercato cibi più sani e sicuri».

Giunta alla sua 39a edizione, con punte di 60 mila visitatori negli ultimi anni, la Fiera rappresenta il momento di ritrovo tra “chi fa le macchine” e “chi fa agricoltura”. Per quattro giorni, l’area espositiva di 49 mila metri quadrati ospiterà oltre 300 espositori provenienti da tutto il Nord e Centro d’Italia. Una speciale sezione, l’area EcoTech, presenterà le più importanti opportunità nel settore delle energie rinnovabili, dell’efficienza energetica e delle soluzioni ecologiche in senso ampio.

«La scelta di anticipare nel Prefiera la premiazione del Concorso Novità Tecniche, che fino all’anno scorso si svolgeva nel corso dell’inaugurazione, - continuano gli organizzatori - nasce dalla volontà di valorizzare l’ingegno di quelle aziende capaci di realizzare attrezzature e componenti che rappresentano innovazioni costruttive e funzionali o perfezionamenti idonei ad assicurare un progresso tecnico nell’ambito della meccanizzazione agricola. Dallo scorso anno, è stato inoltre ampliato il palinsesto di appuntamenti nel padiglione Agrimedia, ricco di confronti di grande interesse per il pubblico di settore. Una storia di crescita e di successo dunque, che ogni anno si rinnova grazie al sostegno di un gruppo di espositori supporter a cui verrà dedicato il nuovo appuntamento Agrifriends, una serata di festa per chi da sempre crede e si impegna per la buona riuscita dell’evento».

Archivio notizie
Maggio 2024
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031