natale occitano

Il grano di Santa Barbara a Isasca

Sabato natale occitano a Isasca

Il grano di Santa Barbara a Isasca
Pubblicato:

Sabato alle 15 a Isasca, nella saletta Acli in piazza del municipio, Rosella Pellerino direttore scientifico dell’Espaci Occitan di Dronero, propone “Il Natale occitano e il grano di Santa Barbara”, un incontro-laboratorio legato alle tradizioni occitane delle festività.

Rievocando le consuetudini in voga un tempo nelle valli e in Provenza, ogni partecipante realizzerà il proprio grano di Santa Barbara, decorazione beneaugurale per la tavola delle feste. La tradizione prevede che a Santa Barbara, il 4 dicembre, si mettano semi di grano in tre piattini coperti di cotone umido, per farli germogliare.

I tre piattini con il grano germogliato, che simboleggiano la Trinità (in occitano “seitons”), serviranno a decorare la tavola della Vigilia di Natale, poi come addobbi vicino al presepe, fino all’Epifania. Il grano di Santa Barbara ben germogliato è auspicio di prosperità per l'anno nuovo.

Per informazioni e prenotazioni, Ufficio turistico (tel. 0175-978321, e-mail info@unionevallevaraita.it) entro le 13 di venerdì.

Questo e molto altro sulla Gazzetta in Edicola

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031