conti a costigliole

Conti in ordine, si riduce il debito a Costigliole

Il Consiglio approva il bilancio imperniato sul progetto delle scuole e “tira la cinghia” Rispetto a cinque anni fa ogni cittadino ha un carico fiscale di 118 euro all’anno in meno

Conti in ordine, si riduce il debito a Costigliole
Pubblicato:

Approvato in consiglio comunale il rendiconto dell’esercizio finanziario 2023 di Costiglole. Si delinea un risultato di amministrazione che, tolta la parte accantonata come previsto dalla legge e quella vincolata (trasferimenti), evidenzia un avanzo libero di oltre 386 mila euro che non hanno vincoli di impiego, ed un avanzo destinato agli investimenti di oltre 880 mila euro, che sarà destinato al completamento del nuovo polo scolastico, oltre che ad altri interventi di natura straordinaria.

Per quanto riguarda gli investimenti, diversi sono i cantieri aperti o prossimi all’avvio a Costigliole, oltre alle scuole, che rappresentano la più importante opera pubblica degli ultimi 20 anni, motivo per cui gran parte delle risorse vengono dirottate sul suo completamento in tempi certi.

In programma nei prossimi mesi c’è poi la ristrutturazione di cascina Sordello/Bottasso: qui verranno realizzati un teatro per i bambini e spazi per famiglie. Altra opera in corsa, per i quali si lavorerà almeno tre mesi, è la prosecuzione del viale di via Busca, che permetterà di prolungare la zona pedonale in uscita dal paese.

E’ in fase di valutazione anche l’opzione della ristrutturazione degli ossari nel cimitero comunale, con l’ipotesi di una realizzazione ex novo di nuovi spazi.

In palazzo Giriodi, sede del municipio, sorgeranno, poi, nuovi spazi associativi e di coworking; per i serramenti della casa di riposo è invece previsto l’inserimento degli oscuranti.

DEBITO IN RIDUZIONE

L’amministrazione Nasi prosegue, ancora, nella riduzione del debito: dal 2018 la si è scesi da 565 mila a 532 mila euro, che si traduce in meno “carico” (118 euro all’anno per ogni cittadino). Dai bilanci emergono anche interessanti statistiche relative alle politiche di contrasto all’evasione: per le annualità dal 2014 al 2018 sono stati recuperati 94 mila euro.

Il sindaco Fabrizio Nasi: «Con un uso razionale delle risorse a disposizione, riusciamo a far fronte a tutti i bisogni della collettività, garantendo un risparmio in termini senza però pregiudicare la qualità dei servizi e delle prestazioni fornite alla collettività».

Questo e molto altro sulla Gazzetta di Saluzzo e in digitale

Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031